Ad ognuno la sua ciotola

16 Luglio 2019 by michelecrippa
bone-1555086_1920-1200x794.jpg

Scegli la ciotola con le caratteristiche corrette per il tuo cane.

Proteggi sempre il tuo amico da ansia e stress, ancor più al momento del pasto: posizionala in un angolo tranquillo e riparato, lontano da confusione o fonti di odori molesti.

NON molestarlo durante il pasto mettendo le mani nella ciotola e facendo finta di portargliela via: questo non fa di te un “Leader”, ma di certo ti identifica come “Rompiscatole”.

Servi (sarebbe meglio dire “somministra”, ma “servi in tavola” rende di certo meglio l’idea) acqua e cibo a temperatura ambiente, né troppo caldi, né troppo freddi e lontano dall’attività fisica, in uno stato di calma.

Ricorda di lavarla dopo ogni pasto o ad ogni cambio d’acqua. Sono sicura che non desideri che diventi un covo di batteri, muschi e licheni!

Deve essere di MATERIALE IDONEO:

PLASTICA e SILICONE: Economica e leggera, ma può rilasciare sostanze tossiche e provocare reazioni allergiche.

 

CERAMICA e VETRO: Elegante, ma può rompersi e, se è decorata, è difficile da pulire.

ACCIAIO INOX: Di certo resistente e igienica, meglio se dotata di gommini antiscivolo che attutiscono il rumore sul pavimento.

E per i più esigenti:

A BORDI ALTI: Ottima per i cani con le orecchie lunghe, che non entrano nel cibo o nell’acqua quando mettono il muso nella ciotola.

POCO PROFONDA: Per cani brachicefali, con il muso schiacciato, o con il collo molto corto.

PIEGHEVOLE: Perfetta da portare con sè anche in giro, occupa poco spazio.

ANTINGOZZAMENTO: Se il tuo cane si tuffa nel cibo come se non ci fosse un domani e rischia sempre di ingozzarsi, questa ciotola-labirinto lo obbliga a rallentare l’assunzione del pasto.

CONGELATA: Ha una parte che si può congelare in freezer e poi applicata come manicotto esterno, che mantiene l’acqua fresca a lungo anche nelle giornate calde e afose.

RIALZATA: Scegli un’altezza adeguata al tuo cane. Un po’ più alta lo protegge da rischi di torsione gastrica ed è più confortevole in caso di artrosi, di dolori a collo e schiena, o in caso di età  vanzata (o, come li chiamo io, “giovani con molta esperienza”…)!

P.IVA:05866280968 | MI-3060 | Aut. San. 0001099/17 | IPA: ATSMB